COMITATO PER L'UNITÀ DI CONTO EFA (ECONOMIA FACILITATA) Menu

Permalink:

Esempio reale di scambio in moneta complementare attraverso una camera di compensazione.

Vorrei fare un esempio reale di scambio in compensazione e porre in evidenza come lo scambio incida sulla domanda locale e come sia semplice utilizzare al posto della liquidità un sistema di mutuo credito.
Poniamo che un imprenditore edile (oggi si sa che l’edilizia è in una vera e profonda crisi) debba acquistare 50.000 euro di pannelli fotovoltaici per un lotto in costruzione.

Non avendo liquidità si rivolge ad un istituto di credito che dopo aver controllare il rating aziendale decide in un primo momento di non concedere nulla e dopo un’ulteriore verifica di concedere il prestito ad un tasso esagerato .
Fortunatamente dopo essere venuto a conoscenza del progetto grazie a convegni organizzati ad Imola dall’associazione Economia Facilitata e essersi confrontato con un suo amico professionista attivitsta di  EFA, decide di diventare socio della camera di compensazione. La compagnia di assicurazione crediti che collabora con EFA lo affida per una somma di  50000 efa proprio il credito che gli occorre per far fronte alle sue spese. Può quindi da subito fare acquisti per quella somma e soprattutto quella somma non gli costerà nulla in termini di interessi passivi.
La prima cosa che fa dopo aver pagato la quota associativa è quella di cercare all’interno del portale web che EFA metterà a disposizione di tutti gli iscritti chi in EFA commercializza pannelli fotovoltaici. Dopo aver trovato un paio di aziende locali iscritte alla camera chiede ad entrambe un’ offerta, una delle due è più concorrenziale, nel giro di un mese riceve la merce che può installare tranquillamente sui tetti delle sue case. La sua amministrazione emette la fattura con pagamento 100% in compensazione presso il conto EFA.
Appena emessa la fattura verrà contabilizzato sul conto EFA il suo debito di 50000 efa
e per la società credititrice un + 50000 efa. In questo passaggio è chiaro come non sia necessario attendere 120, 180 giorni prima di saldare il debito nei confronti del creditore. Quest’ultimo può a sua volta utilizzare il credito immediatamente e non dopo 120 180 giorni per acquistare il prodotto finito dal produttore di pannelli, quest’ultimo  a sua volta può utilizzare il credito immediatamente per acquistare la carpenteria(anche qui li l’iter è lo stesso, fattura e accredito immediato) che a sua volta può usare il credito immediatamente per acquistare la verniciatura o le materie prime, il verniciatore può acquistare le vernici all’interno di efa, il produttore di vernici decide a un certo punto di acquistare un software gestionale che non potrebbe altrimenti permettersi perché privo di liquidità e credito, il produttore di software che ha una causa con un’altra società utilizzerà un avvocato all’interno di EFA, l’avvocato ha bisogno di un commercialista e lo trova in EFA, il commercialista dal momento che con EFA il lavoro è aumentato molto ha necessità di far fare straordinario ai suoi 10 dipendenti, decide di pagare questa parte dello stipendio in crediti, i suoi dipendenti utilizzeranno il credito per fare la spesa presso i due market iscritti ad EFA, fare colazione presso i bar iscritti ad EFA e utilizzare il servizio di mensa iscritto ad EFA. Il municipio decide anch’esso di provare questo strumento e decide che una parte dei tributi locali li incasserà in crediti. I crediti in EFA il comune potrà spenderli presso i fornitori già presenti in EFA, per esempio un appalto per la ristrutturazione di una scuola viene vinto proprio dalla prima società edile che ha dato vita a tutto questo giro d’affari. Il costruttore non dovrà aspettare mesi o anni per ottenere il credito, il passaggio sarà immediato e il suo potere d’acquisto altrettanto.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)
Esempio reale di scambio in moneta complementare attraverso una camera di compensazione., 9.0 out of 10 based on 2 ratings
  • Thanks for leaving a comment, please keep it clean. HTML allowed is strong, code and a href.
ChatClick here to chat!+