COMITATO PER L'UNITÀ DI CONTO EFA (ECONOMIA FACILITATA) Menu

Permalink:

Fisionomia di un attacco speculativo: 3-3 gli effetti sul sistema economico reale

La vendita in massa di titoli ha generato un vertiginoso aumento degli interessi che lo stato italiano dovrà pagare sui nuovi collocamenti di titoli pubblici. Si ricordi infatti che ciascun titolo garantiva al suo possessore un rimborso di 105 euro alla scadenza. Prima dell’attacco, quel titolo poteva essere comprato sul mercato a 100 euro. Il suo rendimento, ossia l’interesse pagato dallo stato al sottoscrittore del titolo, ammontava, dunque, a 5 euro. Le cose tuttavia cambiano a seguito dell’ondata di vendite impartite dallo speculatore e dagli altri ribassisti. L’abbondante offerta di titoli sul mercato provoca infatti la caduta del prezzo da 100 a 90 euro. D’ora in poi, se lo Stato italiano vorrà continuare a finanziarsi sui mercati, dovrà collocare titoli a 90 euro, a fronte di un impegno di pagamento alla scadenza che resta di 105 euro. Il reddito da interesse che lo Stato dovrà pagare periodicamente ai sottoscrittori dei titoli sale dunque da 5 a 15 euro per ogni nuovo titolo collocato. E con esso sale pure il famigerato “spread” ossia la differenza tra i tassi di interesse pagati sui titoli italiani e i rendimenti dei titoli a basso rischio non soggetti a vendite speculative, come per esempio i Bund tedeschi. L’azione degli speculatori innesca dunque una sequenza potenzialmente distruttiva. Il governo italiano sarà indotto a compensare l’aumento della spesa per interessi sul debito con aumenti delle imposte e con tagli alle altre voci di spesa pubblica, agli investimenti, alla previdenza, all’assistenza sociale. Tuttavia, questa politica provoca una riduzione della capacità di spesa delle famiglie. Di conseguenza, la domanda di merci si riduce, le imprese si ritrovano con una massa crescente di scorte invendute in magazzino e decidono quindi di rallentare o addirittura interrompere la produzione, Partono quindi i licenziamenti, l’occupazione diminuisce, i redditi e i consumi delle famiglie calano ulteriormente, e così diminuiscono anche i ricavi delle imprese e le entrate fiscali dello Stato.

Bibliografia: “L’Austerità è di destra – E. Brancaccio”

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Fisionomia di un attacco speculativo: 3-3 gli effetti sul sistema economico reale, 10.0 out of 10 based on 1 rating
  • Thanks for leaving a comment, please keep it clean. HTML allowed is strong, code and a href.
ChatClick here to chat!+