COMITATO PER L'UNITÀ DI CONTO EFA (ECONOMIA FACILITATA) Menu

Permalink:

Fisionomia di un attacco speculativo: 2-3 l’esempio concreto dell’attacco.

La storia vera, che ci accingiamo a raccontare, inizia con un ordine telematico, impartito tramite “un terminale Bloomberg” o un qualsiasi altro strumento simile in voga nella piazze finanziarie.

(http://en.wikipedia.org/wiki/Bloomberg_Terminal). L’esecutore è un anonimo operatore finanziario che lavora presso una banca situata in King William Street, a pochi passi da Paternoster Square, la sede della borsa di Londra. All’altro capo della rete si trova invece il vero protagonista di questa storia. A causa di un resistente segreto bancario di lui non sappiamo quasi nulla, eccetto che risiede in un’isola dell’arcipelago delle Bahamas e che gode di aperture di credito illimitate da parte di svariate banche londinesi. Il nostro uomo alle Bahamas è uno speculatore di alto rango, un padrone dell’universo. L’ordine telematico rappresenta una operazione speculativa “ribassista”. <La sua scommessa è che si diffonda tra gli investitori un sentimento di sfiducia circa il valore futuro del debito dello Stato italiano. Lo speculatore punta cioè su un’ondata di vendite sul mercato secondario dei Buoni del Tesoro pluriennali (BTP) con scadenza marzo 2021 e, conseguentemente, su una caduta del loro valore corrente. La scommessa, attuata mediante “una vendita allo scoperto” funziona così. L’uomo delle Bahamas chiede un prestito alla banca di King William Street. Un prestito, si basi, non in denaro ma in titoli pubblici italiani, per un valore complessivo di 100 milioni di euro. Per semplificare possiamo supporre che la somma pagata dallo Stato italiano per ogni titolo, alla scadenza, sia di 105 euro. I titoli, però, non sono destinati a rimanere a lungo nel portafoglio del nuovo proprietario. Vengono infatti rivenduti subito al prezzo di mercato corrente, supponiamo a 100 euro l’uno. Qui si innesta la scommessa: se lo speculatore delle Bahamas ha visto giusto, se cioè la sua previsione si rivela azzeccata, il dispiegarsi della crisi di fiducia verso lo Stato italiano determinerà ben presto un crollo del valore di mercato dei titoli. Supponiamo che l’operazione ribassista del nostro uomo non sia isolata, ma sia accompagnata da un numero considerevole di ordini di vendita da parte di altri speculatori. Una tale offerta in massa di titoli farà crollare il loro prezzo di mercato, che potrebbe ad esempio assestarsi sui 90 euro. A quel punto, l’uomo delle Bahamas non dovrà fare altro che dare ordine di ricomprare sul mercato la stessa quantità di titoli presa a prestito e “ricoprire lo scoperto”, ossia restituirli e saldare il proprio debito con la banca che li aveva erogati. Quest’ultima, in compenso lucrerà commissioni e interessi sul prestito concesso, supponiamo nella misura del 3%.

Riepilogo: il misterioso speculatore ha venduto un milione di titoli a un prezzo di 100 euro l’uno, ha quindi ricomprato una eguale quantità di titoli a 90 euro, e infine ha pagato alla banca 3 euro per ogni titolo scambiato. Risultato: il suo introito netto è di 7 euro per titolo, con un guadagno complessivo di 7 euro per titolo, con un guadagno complessivo di 7 milioni per lui e 3 milioni per la banca che lo ha supportato. La scadenza dell’operazione è a sette giorni ma, pagando una penale, il nostro uomo può anche aprire e chiudere l’inter operazione in appena sette minuti.

E’ da notare che il protagonista del nostro esempio ha operato in proprio. Al giorno d’oggi, in effetti, non molti possono permetterselo: George Soros, Warren Buffet e pochi altri. Più di frequente queste operazioni sono realizzati per conto di fondi speculativi come il gruppo Paulson, o di grandi banche d’affari come era la Lemanh Brothers e come è tutt’ora Goldman Sachs.

Bibliografia: “L’Austerità è di destra – E. Brancaccio”

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Fisionomia di un attacco speculativo: 2-3 l'esempio concreto dell'attacco., 10.0 out of 10 based on 1 rating
  • Thanks for leaving a comment, please keep it clean. HTML allowed is strong, code and a href.
ChatClick here to chat!+