COMITATO PER L'UNITÀ DI CONTO EFA (ECONOMIA FACILITATA) Menu

All items for dicembre, 2013

Permalink:

PRODUTTIVITA’ CONTRO BASSI SALARI L’ORIGINE DELLA CRISI

FONTI: FITOUSSI, GALLONI, BAGNAI, BRANCACCIO, US DEPARTMENT OF LABOR

Il grafico mostra il motivo principale della crisi economica:
PRODUTTIVITA’ VS BASSI SALARI

Prima delle 2 grandi crisi di debito 1929 – 2008
la produttività era molto cresciuta

Parallelamente dopo il 1970 con la moderazione salariale
messa in atto per evitare una fantomatica “iperinflazione”
il livello dei salari non cresce proporzionalmente ma
stagna.

Questo che significa? Che la quantità di prodotti in circolazione
è molto maggiore rispetto alla possibilità di acquistarli.

COME FARE QUINDI PER CONTINUARE A MANTENERE IN VITA
IL CAPITALISMO? COME FARE PER EVITARE LA CRISI
DI SOVRAPRODUZIONE?

SEMPLICE CREANDO UNA CRISI DEL DEBITO PRIVATO
Grazie a bassi tassi d’interesse e facendo indebitare anche coloro (
persone e stati) che non avrebbero mai potuto ripagare il debito
(utilizzando a tal scopo prodotti finanziari speculativi ad hoc tipo i derivati)
tutti hanno potuto acquistare ciò che desideravano.

Quando poi tutta la bolla è esplosa e le insolvenze hanno ingessato
il sistema finanziario facendo fallire, banche, aziende e privati i stati
ci hanno dovuto mettere una pezza salvando questi attori privati e
facendo parallelamente aumentare il DEBITO PUBBLICO.

Queste crisi ci avrebbe dovuto insegnare le seguenti cose.

1) Al crescere della produttività dovrebbero crescere i salari
altrimenti i prodotti rimangono invenduti. All’università ci hanno
invece instillato il dogma della legge di Say “l’offerta crea la sua domanda”
“Io sfido chiunque a far ripartire un’economia senza aumentare la capacità di spesa delle persone! “. Le ricette della politica “nostrana” sono purtroppo
ancorate a questi errati concetti accademici e vorrebbero far ripartire tutto
il sistema con concetti come spending review, risparmio e decrescita, anzichè concetti come crescita dei salari, aumento della capacità di spesa.
2) Questa come sopra dimostrato non è una crisi dovuta al fatto che abbiamo
i politici corrotti o perchè c’è troppo stato (negli anni 90 si stava meglio e c’erano i medesimi politici), quindi non è una crisi da debito pubblico
ma una vera e propria crisi da debito privato.

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
  • Thanks for leaving a comment, please keep it clean. HTML allowed is strong, code and a href.
ChatClick here to chat!+